Avvia assistenza remota
Knowledgebase

Obblighi e normative del registratore di cassa

Soluzione

La legge italiana prevede che gli esercizi commerciali debbano possedere un registratore di cassa ed emettere regolare scontrino o ricevuta fiscale per ogni transazione. Una volta effettuato l’acquisto e l’installazione, il possessore deve darne comunicazione scritta all’Agenzia delle Entrate, tramite raccomandata con r.r. entro 24 ore.

 

Per quanto riguarda il registratore di cassa, deve essere omologato, così come la carta da stampa, avere un corretto funzionamento e le caratteristiche prescritte dalla legge. Sullo scontrino devono essere presenti intestazione, partita IVA, l’ora, la data e il numero progressivo di emissione, il numero di matricola e il logotipo fiscale.

 

I dati riferiti all’operazione contabile non vengono stampati soltanto nello scontrino da consegnare al cliente ma vengono registrati automaticamente nel cosiddetto giornale di fondo, rotolo che rimane all’esercente e che deve essere conservato per eventuali controlli fiscali.

 

Visto che produce un documento ufficiale va da sé che il registratore di cassa non va in alcun modo manomesso e a questo scopo è importante che l’esercente si preoccupi di preservare l’integrità del sigillo fiscale, applicato sulla macchina e di sottoporre la macchina stessa a controlli periodici che ne verifichino l’integrità e il corretto funzionamento. Il controllo periodico è prescritto per legge dal 2003: il registratore di cassa sprovvisto della targhetta verde che attesta l’avvenuto controllo non può essere in alcun modo utilizzato. L’utente è ritenuto responsabile per ogni malfunzionamento o difformità rispetto alla legge.

 

Sono esonerate da questi obblighi solo alcune categorie commerciali, fermo restando che, sotto esplicita richiesta del cliente, anche in questi casi la ricevuta va emessa. Non è comunque necessaria l’emissione dello scontrino per la vendita di beni del Monopolio di Stato, come le sigarette, per la vendita di carburante, per la vendita di quotidiani e periodici, per alcuni servizi di trasporto o di piccola manutenzione e per molti altri casi particolari per cui si rimanda all’articolo 2 del DPR 696/1996.

 
Ti è stato d'aiuto questo articolo? si / no

Articoli correlati Verifica periodica del registratore di cassa
Verifica periodica del registratore di cassa
Informazioni sullo scontrino fiscale
Registro del mancato o irregolare funzionamento del registratore di cassa
Chiusura giornaliera del registratore di cassa
Dettagli articolo
ID Articolo: 62
Categoria: Adempimenti Legali
Data inserimento: 2015-05-08 14:10:42
Visite: 1129
Valutazione (Voti): Articolo valutato 2.8/5.0 (18)

 
« Indietro

 
Powered by Help Desk Software HESK, brought to you by SysAid

Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari; marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati di altre società sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio dei/del possessore/i, senza alcun fine di violazione dei diritti di copyright vigenti. In particolare i marchi e loghi delle compagnie di telecomunicazione indicati vengono elencati al solo al fine di precisare i dati che possono essere gestiti dal software gestionale Cloud Mobile per le diverse tipologie di negozi di telefonia e che non vengono utilizzati per alcun fine pubblicitario ma esclusivamente per descrivere i servizi offerti. Cloud Mobile non ha nessun rapporto commerciale diretto con le compagnie di telecomunicazioni menzionate, l'acquisto del servizio Cloud Mobile non garantisce pertanto al cliente nessuna partnership. Il corretto utilizzo dei servizi legati alle compagnie di telecomunicazioni presenti in Cloud Mobile sono condizionate dalla presenza di un rapporto commerciale stipulato anticipatamente fra il cliente ed una o più compagnie di telecomunicazioni.